GLI OVER-35 SALVANO L’ITALIA A LONDRA 2012

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di bilanci ad Olimpiadi concluse ed anche noi proviamo a farne uno che ci calza molto da vicino. L’Italia dell’atletica leggera nel suo complesso esce da Londra 2012con le ossa rotte: nella classifica a punti per nazioni è finita 21esima al mondo. Qualcuno con la faccia di bronzo sta sostenendo che si tratta di un buon risultato. In nazioni normali dopo due flop consecutivi agli appuntamenti olimpici (2008 e 2012) i vertici della federazione, con l’ultimo sussulto di dignità che resta, darebbero le dimissioni; il gruppo dirigente prima ancora dei tecnici che gestiscono gli atleti olimpionici. Invece da noi niente di tutto ciò, con il Presidente più che mai immedesimato nel “gatto di pietra”. Se andiamo a scomporre i 15 risicati punti che l’Italia ha raggranellato (erano stati 21 a Pechino nel 2008) notiamo che ben 8 sono stati conquistati da atleti over-35. In particolare il 36enne triplista Fabrizio DONATO, che già era stato il “salvatore della patria atletica” ai recenti Campionati Europei di Helsinki vincendo l’unico titolo dell’Italia. Ora ancor di più si deve ringraziare DONATO, se la nostra delegazione olimpica non torna da Londra completamente a mani vuote in quanto a medaglie.

Così i nostri punti della Classifica per Nazioni:

3° – triplo – Fabrizio DONATO (14/08/1976) punti 6

4° – triplo – Daniele GRECO (01/03/1989) punti 5

7° – marcia km.20 – Elisa RIGAUDO (17/06/1980) punti 2

8° – maratona – Valeria STRANEO (05/04/1976) punti 1

8° – martello – Nicola VIZZONI (04/11/1973) punti 1

In questa chiave over-35 non dimentichiamo poi il 38enne Ruggero PERTILE (08/08/1974) giunto buon 10° nella maratona in 2°12’45”.

Ora facciamo un’ipotetica considerazione: se fossero mancati gli 8 punti degli over-35 italiani i punti questi sarebbero stati ridotti a 7; ovvero l’Italia sarebbe stata 41° nella stessa classifica, in compagnia di Guatemala, Norvegia, Colombia e Iran. Vieni quindi da dire: per fortuna in Italia ci sono gli over-35!

La Classifica per Nazioni a Punti di Londra 2012

1° – 304,0 U.S.A.

2° – 178,5 CINA

3° – 112,0 KENIA

4° – 107,0 GIAMAICA

5° – 94,0 GERMANIA

6° – 90,0 ETIOPIA

7° – 82,5 GRAN BRETAGNA

8° – 74,0 CINA

9° – 47,0 UKRAINA

10° – 39,0 FRANCIA

11° – 36,0 TRINIDAD&TOBAGO

12° – 29,0 REP. CECA

13° – 27,0 AUSTRALIA

14° – 25,0 CUBA

15° – 22,0 POLONIA

16° – 21,0 CANADA

17° – 19,0 TURCHIA

18° – 19,0 BELGIO

19° – 19,0 BAHAMAS

20° – 17,0 SUD AFRICA

21° – 15,0 REP. DOMINICANA

21° – 15,0 ITALIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *