SEGATEL SUPER A 1,95 E ALTRI RECORDS

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ieri nel nuovo impianto indoor di Bergamo Marco SEGATEL (23/03/1962 – MM50, Olimpia Amatori Rimini) ha esordito nella stagione indoor 2013 con una prestazione straordinaria nel salto in alto: 1,95mt. !!! L’Airone è arrivato in pedana con la schiena dolorante, quasi convinto a non saltare. Invece salto dopo salto sono tornate a spuntargli le ali rimediando questa sequenza: 1,70 e 1,75 alla 1° – 1,80 alla 2° – 1,86 alla 1° – 1,92 alla 2°- 1,95 alla 1°. La misura di 1,95 lo porta ad essere il 2° over-50 all-time mondiale della specialità, dopo il tedesco ZACHARIAS (2,00 nel 1997) e a pari merito con l’americano McBURNETTE (1,95 nel 2011). 

Per altro SEGATEL s’è di molto superato rispetto alla sua miglior prestazione italiana M50 all’aperto ottenuta con 1,90mt. lo scorso settembre a Bellinzona. C’è poi la notizia nella notizia, ovvero: applicando le tabelle di conversione della W.M.A. scopriamo che 1,95mt. a 50 anni equivale ad una prestazione assoluta di 2,39mt., come dire che ieri SEGATEL ha stabilito il nuovo primato italiano assoluto virtuale del salto in alto. Per completare il resoconto della gara di Bergamo va riferito della presenza di tre over-35 d’eccezione che hanno segnato queste misure: Giulio CIOTTI (1976) 2,17mt., Andrea BETTINELLI (1978) 2,13 e Nicola CIOTTI (1976) 2,09.

Altro record italiano indoor della categoria MM50 lo ha ottenuto Pierangelo AVIGO (20/06/1961 – M50, Atletica Lonato LEM Italia) ieri a Parma nei 1.500 metri dove ha corso nel tempo di 4’22”08. AVIGO ha quindi cancellando dall’albo dei record al coperto il tempo di 4’22”45 detenuto dal bresciano Giovanni FERRARI segnato nel 2008.

Passiamo all’esordio da MM80 di Carmelo RADO (04/08/1933 – M80, Olimpia Amatori Rimini) che è sceso in gara nella pedana indoor di Schio lanciando per la prima volta ufficialmente il peso da kg.3. Ne è scaturito una misura abbastanza inferiore alle sue aspettative di 12,42mt. e pur tuttavia enormemente superiore al record italiano indoor di categoria F.I.D.A.L. detenuto da Philip LALIC con 10.56mt. (nel 2007). Per lui ci sarà la possibilità di progredire nelle due altre riunione di getto del peso previste nelle prossime settimane sempre a Schio alla corte dei Aldo PEDRON. 

Sempre ieri, ma questa volta ad Ancona, nuovo record della categoria MF50 per Annalisa GAMBELLI (24/10//1963 – F50, SEF Stamura Ancona). Già al suo esordio stagionale e nella nuova categoria master, sabato 5 gennaio, l’atleta marchigiana era stata capace di 27”62 sui 200 metri, nuovo record MF50 F.I.D.A.L. (“pre”), precedente 28”53 di Gianna LANZINI lo scorso anno.  Ieri la distanza era quella dei 60 metri ha segnato il crono di 8”41 e il nuovo record di categoria F.I.D.A.L., strappato ancora alla FERRIAN due anni fa autrice di 8”57; perciò un altro enorme progresso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *