NUOVI RECORDS MASTER

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Altro week-end, quello appena trascorso, generoso di nuove prestazioni records per i masters italiani. A Modena domenica, a distanza di una settimana Matteo RUBBIANI (31/08/1978, Aeronautica Militare) ha ritoccato subito il suo fresco record MM35 indoor dell’asta portandolo da 5,33mt. a 5,40mt.

Il giorno prima, sempre nell’impianto modenese, Marco SEGATEL (23/03/1962, Olimpia Amatori Rimini) s’è ripetuto sul record MM50 del salto in alto a quota 1,95mt.

Il compagno di squadra Carmelo RADO (04/08/1933, nella foto) è tornato in pedana sabato a Schio dove ha migliorato il suo fresco record MM80 del getto del peso da kg.3 allungandolo da 12,42mt. a 12,64mt. con un nullo per disattenzione misurato a 13,48mt.

A Roma Flavia ARCIONI (13/05/1977, G.S. Forestale) ha corso i 60 ostacoli in 8”73 eguagliando così la miglior prestazione della MF35 di Ilaria CECCARELLI del 2003.

Ed ancora record F40 “ad età compiuta” quello di Marta CERINI (25/05/1971, Daini Carate Brianza) che sabato a Magglingen (Svizzera) ha fermato il cronometro negli 800 metri su 2’16″59 (la stessa atleta ha il record MF40 F.I.D.A.L. ma “pre” di 2’12”80 del 2011).

C’è stato anche il primo record outdoor italiano del 2013 nella categoria F.I.D.A.L. MM45 grazie a Adriano RODRIGO (30/12/1968, C.U.S. Genova) che a nel capoluogo ligure sabato ha scagliato il martello a 55,56mt. (precedente di Massimo TERRENi con 55,49mt.).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *