CROSS MASTER TRICOLORE 2013, FAENZA E GENOVA SI RICONFERMANO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica scorsa, nel Parco della Villa Reale di Monza sono stati assegnati  gli scudetti tricolore master per Società di cross. Ancora una volta si confermano Campione d’Italia l’ATLETICA 85 FAENZA al femminile, al quinto titolo in 5 anni, e al maschile la CAMBIASO RISSO RUNNING TEAM, società campione per il terzo anno consecutivo. Le emiliane, nelle 8 categorie master, vanno sul podio solo con la sola Maria LORENZONI (3° nelle MF55), ma hanno un buon rendimento medio, con 5 atlete tra le prime 10 nelle varie fasce d’età.

Mentre per la formazione maschile genovese sono 2 i titoli individuali, con un superbo Valerio BRIGNONE (MM45) e PierMariano PENONE (MM55). Nelle posizioni di rincalzo, il podio femminile 2013 ha visto ribaltato l’ordine rispetto all’anno passato, con l’ATLETICA PARATICO (Brescia) che ha conquistato un lodevole 2° posto, affermandosi di diritto tra le squadre più forti d’Italia in campestre e corsa su strada. Scende al 3° posto invece l’ATLETICA AVIANO, società friulana che da anni vediamo in testa alle classifiche delle specialità di corsa e corsa in montagna. Invece dietro la CAMBIASO, completamente nuovo il podio al maschile, non essendo in gara a difendere le posizioni del 2012 nè i marchigiani della Podistica Valtenna, nè la Quercia Trentingrana. Così salgono sul 2° gradino a Monza i piemontesi della A.S.D. BORGARETTO (già vincitori dell’edizione torinese del 2007) e al 3° posto, staccata di soli 2 punti, troviamo ancora l’ATLETICA PARATICO (Brescia).  

L’organizzazione del Cross di Monza è stata ottima, sotto tutti i punti di vista! L’ATLETICA MONZA, società organizzatrice, qui ogni anno cura la manifestazione regionale Cross del Parco, s’è dimostrata attenta e precisa nel gestire anche il gran numero di atleti giunti in occasione del Campionato Nazionale. Più di 1.200 gli atleti in gara. Percorso disegnato e controllato alla perfezione. Chip, tende spogliatoio, ristoro, docce, mensa, classifiche rapide, centro informazioni, gran palco premiazioni,puntualità, attenzione e gentilezza, questo è quanto abbiamo trovato ed apprezzato a Monza: accompagnati per giunta anche da un piacevole sole primaverile. 10 e lode alla società di Paolo Galimberti! Da tenere come esempio per l’organizzazione di tante altre manifestazione …e non solo master.

In programma 8 serie nel corso della mattinata. Il percorso misura poco più di 2 km., da ripetere 2 volte per le donne (in totale circa 4,2 km.) e 3 volte per gli uomini (in totale circa 6,3 km.). Aprono alle 9:35 le donne over-50 e le TF. Prima al traguardo la giovanissima Lia TAVELLA (TF); mentre c’è un arrivo al fotofinish tra le prime master. Vince Graziella VENEZIA (ASD Roata Chiusani – F50) in 16’20”, davanti alle due portacolori della Atl. Lecco Colombo, Elena FUSTELLA (F50)  16’21”, Carmen PIANI (F50) 16’30” e Carla DAMIN (Atl. Trilacum – F50) in 16’39”. Oltre i 17 minuti arrivano le prime F55, Francesca BARONE (Atl. Casorate) 17’03”, davanti  a Rosanna BARBI LANZINER  (ASD Suedtirol Team) in 17’20”. Al 24° posto assoluto della serie troviamo invece la sorpresa, prima tra le F60, Ivana DALL’ARMI (Atl. Aviano) 17’57”, che batte la campionessa 2012, la milanese Annamaria GALBANI (La Michetta) 18’03”. E’ veneto il gradino più alto del podio tra le F65, con Liviana PICCOLO (Atl. Insieme New Foods Verona) davanti alla campionessa uscente Angela PIN (20’21”) dell’Atl.Aviano. Campionesse nelle categorie M70 ed M75, rispettivamente Antonietta MOTTA (Als. Cremella) e Maria Cristina FAGIACOMO (Atl.Aviano).

Seconda partenza quella delle donne F35-F40-F45: la gara vede fin dall’inizio in testa il gruppetto delle migliori; vince la toscana Palma DELEO (GS Lammari – F45) con 15’01”, davanti a Cinzia ZUGNONI  (GS. Morbegno – F40) e ad una sorprendente  Christina TEISSEL (Suedtirol Teamclub – F45), assieme al traguardo in 15’13” e  Francesca DURANTE (Atl. Trinagolo Lariano – F35) in 15’14”. Poco distanti le inseguitrici Stefania AGNESE (Atl. Saluzzo – F40), Manuela MORO (Atl. Vittorio Veneto – F40) , Elektra BONVECCHIO (Atl.Trento – F35), Simona BARACETTI (RRC Milano – F40), Barbara CORSINI (Pol. Besanese – F40), Daniela GILARDI (Sev. Valmadrera – F45), Maria Laura FORNELLI ( Podistica Valle – F40) e Rosa LUCHENA (GS Due Sassi Matera – F45). 

Terza partenza, quella degli uomini M60 e oltre e TM: vince la serie il giovane under35, Fabio GIACOMELLI (Free Zone – TM). E’ Michele GALLO (Atl. Valtenna – M60) il primo al traguardo tra i master, che ha la meglio in 22’20” su Aurelio MOSCATO  (Pol. Cernusco) in 22’24” e su Vittorio POZZI (Amici dello Pport Briosco) ed il campione uscente Sergio LOVANIO (Cambiaso Risso Running Team).  Quinto assoluto in questa partenza e dominatore degli M65 il vicentino Dario RAPPO (Masteratletica) in 23’10”, che presto ritroveremo da protagonista ai campionati indoor di Ancona e agli Euroindoor di San Sebastian. Completano i piazzamenti M65 Alessandro BELOTTI (Atl. Paratico) 23’45”, Antonio CARLONE (Tiger S. Team) in 24’19” e Elio RUBIS (Atl. Val Brembrana) in 24’20”. Tutti in Lombardia i titoli per le categorie over-65, con Aldo BORGHESI (Azzurra Garbagnate) in 26’08” campione M70; Remo ANDREOLLI (Atl. Cinisello) in 27’22” campione  M75; e Carlo VILLA (Atl. Carpenedolo, classe 1930) 1° degli M80, che in 32’25” infligge un distacco di quasi 3 minuti al 2° di categoria, Andrea CORVETTI (Atl. Vercelli).

Quarta partenza, uomini M55. Assente il campione uscente Gianni PEDRINI, la gara vede in testa fin dall’inizio, con un passo leggero ed efficace, il portacolori della Cambiaso Risso Running Team, Pier Mariano PENONE, che  conquista il titolo italiano in 21’52”, davanti a Dario BARBESTA (La Michetta), Fulvio CELOTTO (GS. Citta’ di Genova) e Gianni TRUSCHI (GP. Virgiliano)

Quinta partenza, uomini M50. All’emiliano Fabio TERZONI (Cus Parma) il titolo, davanti a Paolo BERTAZZOLI (Atl. Clarina Trentino) che solo nel l’ultima parte di gara raggiunge e supera l’altro emiliano Giuseppe GORINI (Atl. Faenza), bronzo M50; seguono Luca FRANCESCHINI (US. Quercia Rovereto) ed Italo CONTI (Pol. Pagnona).

Sesta partenza, uomini M45: è la categoria più numerosa, con  199 atleti  all’arrivo. Ancora una volta unico ed incontenibile si dimotra Valerio BRIGNONE (Cambiaso Risso Running Team), che  con grande sicurezza, dopo i primi 2 km. “di riscaldamento”, in compagnia dell’avversario Maurizio BRASSINI  (Atl. Casoratese), passa a condurre la prova, accelera e si porta a casa il terzo titolo italiano consecutivo (tempo 19’43”). In una ricorsa esaltante ed alternata alle spalle di Brignone  arrivano nel fazzoletto di secondi i soliti protagonisti di  tante volate: Mauro BIGNONE 20’23” (Atl. Saluzzo), Corrado BADO 20’25” (Cambiaso Risso Running Team) e Alessandro DIPRIAMO 20’28” (Old Stars Ostia). 

Settima partenza, uomini M40. Domina la prova l’ex azzurro dei cross Maurizio LEONE (Cosenza K42), nuovo ingresso nella categoria, che va a vincere in 19’38” davanti a Simone MAROCCO della Podistica Tranese in 20’08”, poi Fabio CALDIROLI (Calcestruzzi Corradini), Marco BRAMBILLA (Atl. SanMarco) e Matteo FIORELLO (GS. Morbegno).

Ottava ed ultima serie alle 13,20, quella degli uomini M35: Ivan DI MARIO (Polisportiva Molise) dopo l’argento da esordiente nel 2012 arriva al titolo italiano, vincendo in 19’03”, davanti a Gianluca BORGHESI (Atl. Imola Sacmi) e al toscano Michele GIOFRE’ (Atl. Castello), che riesce a resistere fino alla fine alla rimonta di Ridha Ben CHIHAOUI (Cambiaso Risso Running Team). Solo 5° il campione uscente, Roberto CATALANO (CUS Torino). 

Sempre gradita e da lodare la folta partecipazione dalla Sardegna, con le squadre complete della SULCIS ATL. CARBONIA e della ATL. GUSPINI di Cagliari. A Monza numerosa anche la presenza di atleti pugliesi e calabresi, rappresentate dai gruppi societari PEDONE RICCARDI di Bisceglie (sorprendentemente 6° nella classifica maschile), ASD MONTEDORO NOCI, la brindisina GYMNASIUM S. PANCRAZIO, l’HOBBY MARATHON CATANZARO e COSENZA K42. E una novità dalla Sicilia, con la rappresentativa femminile palermitana della POLISPORTIVA NADIR, piazzatasi all’8° posto. Ancora una volta piuttosto scarsa, invece, la presenza da regioni attive e rappresentative come Lazio,  Toscana, Campania e Marche.

Il Centritalia domenica è stato probabilmente “distratto” dall’evento concomitante, della mezza maratona nazionale Roma-Ostia. E qui arriva la prima tiratina d’orecchie per la Federazione, per chi compila i calendari nazionali. Il secondo appunto alla FIDAL è per chi  formula i regolamenti dei Campionati Master. Da quando è in vigore il regolamento del Campionato di Società di Cross, con i 10 punteggi per squadra al femminile non sono mai state più di 7 (5 domenica a Monza) le società che sono riuscite a raggiungere questo limite. Che senso ha mantenere un limite che penalizza solo la partecipazione al Campionato? Quando capiranno le menti pensanti che siedono in Federazione lontane dai campi di gara che la realtà master femminile non è quella ipotizzata?

  

Totale arrivati 1223 (946 uomini + 277 donne)

Nel 2012 a Polpenazze (BS) tot arrivati  1224 (932 + 292 )

Nel 2011 ad Ugento (LE) tot arrivati  804 (657 + 147)

Nel 2010 a Capua (NA)  tot.arrivati  821 (620  + 201 )

nel 2009 a Fiumicino (RM) tot. arrivati 835 (622 + 213)

nel 2008 a S. Arpino (CE) tot. arrivati 488 (375 + 113)

nel 2007 a Torino tot. arrivati 892 (698 + 194)

nel 2006 a Sarzana (MS) tot. arrivati 755 (564 + 191)

nel 2005 a Macerata tot. arrivati 704 (539 + 165)

nel 2004 a Cannole (LE) tot. arrivati 570 (459 + 111)

CAMPIONI ITALIANI del 2013
di tutte le categorie master

UOMINI 

TM:

1° Fabio GIACOMELLI (Free-Zone) 21’19”

2° Alberto CAVAGNINI (Atl. Bedizzole) 21’40”

3° Stefano PIANTA (Free-Zon) 22’17”

M35:

1° Ivan DI MARIO (Pol. Molise) 19’03”

2° Gian Luca BORGHESI (Atl. Imola Sacmi) 19’17”

3° Michel GIOFRE’ (Atl. Castello) 19’24”

M40:

1° Maurizio LEONE (Cosenza K42) 19’38”

2° Simone MAROCCO (Pod. Tranese) 20’07”

3° Fabio CALDIROLI (Corradini Rubiera) 20’13”

M45:

1° Valerio BRIGNONE (Cambiaso Risso GE) 19’43”

2° Mauro BIGLIONE (At. Saluzzo) 20’23”

3° Corrado BADO (Cambiaso Risso GE) 20’25” 

M50:

1° Fabio TERZONI (Cus Parma) 21’10”

2° Paolo BERTAZZOLI (Atl. Clarina Trentino) 21’18”

3° Giuseppe GORINI (Atl. 85 Faenza) 21’28” 

M55:

1° Pier Mariano PENONE ( Cambiaso Risso GE) 21’52”

2° Dario BARBESTA (La Michetta MI) 22’02”

3° Fulvio CELOTTO (Gruppo Città di Milano) 22’0x”

M60:

1° Michele GALLO (Ap Valtenna) 22’20”

2° Aurelio MOSCATO (Lib. Cernuschese) 22’24”

3° Vittorio POZZI (Amici dello Sport Briosco) 23’04”

M65:

1° Dario RAPPO (Masteratletica) 23’10”

2° Alessandro BELOTTI (Atl. Paratico) 23’45”

3° Antonio CARLONE (Tiger Sport Running) 24’19” 

M70:

1° Aldo BORGHESI (Azzurra Garbagnate Milanese) 26’08”

2° Innocente BRUNO (G.S.A. Valsesia) 26’20”

3° Giuseppe MONINI (G.S. Orecchiella) 26’57”

MM75:

1° Remo ANDREOLLI (Atletica Cinisello) 27’22”

2° Egidio MAURI (G.P. I Gamber De) 28’49”

3° Oscar IACOBONI (Euroatletica 2002) 29’44”

M80:

1° Carlo VILLA (Atl. Carpenedolo) 32’25”

2° Andrea CORVETTI (Atl. Vercelli 78) 35’29”

3° Bruno SALA (Road Runners Club Mi) 36’16”

 

DONNE 

TF:

1° Lia TAVELLI (Circolo Amatori Podisti) 16’14”

2° Elena MANZATO (Amatori Atl. Casorate) 16’46”

3° Lucia FILIPPI (Atl. Valle di Cembra) 16’55” 

F35:

1° Palma DE LEO (Gs Lammari) 15’01”

2° Francesca DURANTE (Atl. Triangolo Lariano) 15’14”

3° Elektra BONVECCHIO (Atl. Trento CMB) 15’30”

F40:

1° Cinzia ZUGNONI (CSI Morbegno) 15’13”

2° Stefania AGNESE (Atl. Saluzzo) 15’21”

3° Manuela MORO (Atl. Vitt. Veneto) 15’29” 

F45:

1° Christina TEISSEL (A.S.D. Suedtirol Team Club) 15’13”

2° Daniela GILARDI (S.E.V. Valmadrena) 15’43”

3° Rosa LUCHENA (G.S. Due Sassi Matera) 15’43” 

F50:

1° Graziella VENEZIA (Roata Chiusani) 16’20”

2° Elena FUSTELLA (Atl Lecco) 16’21”

3° Carmen PIANI (Atl. Lecco) 16’30”

MF55:

1° Francesca BARONE (Amatori Atl. Casorate Sopra) 17’03”

2° Rosanna BARBI-LANZINER (A.S.D. Suedtirol Team) 17’20”

3° Maria LORENZONI (Atl. 85 Faenza) 17’25”

MF60:

1° Ivana DALL’ARMI (Atletica Aviano) 17’57”

2° Annamaria GALBANI (LA Michetta Mi) 18’03”

3° Verena BRENNER-PICCININ (Atl. Brugnera) 18’51”

 MF65:

1° Liviana PICCOLO (Atletica Insieme New Foods VR) 19’25”

2° Angela PIN (Atl. Aviano) 20’21”

3° Gianna VACCARI (Atl. Lessona) 20’59”

MF70:

1° Antonietta MOTTA (Als Cremella) 22’37”

2° Jole SELLAN (Atl. Aviano) 23’45”

3° Erminia FUREGON (Atl. Aviano) 24’53”

MF75:

1° Maria Cristina FRAGIACOMO (Atletica Aviano) 24’49”

 

 

CAMPIONATO di SOCITA’ MASCHILE 

1° CAMBIASSO RISSO RUNNING TEAM GE (p.317)

2° A.S.D. BORGARETTO (p.201)

3° ATLETICA PARATICO (p-199)

4° LA FRATELLANZA 1874 MO (p.156)

5° PEDONE-RICCARDI BISCEGLIE (p.147)

6° HOBBY MARATHON CATANZARO (p.137)

7° ATLETICA REBO GUSAGO (p.134)

8° ROAD RUNNERS CLUB MI (p.123)

9° ATLETICA 85 FAENZA (p.122)

10° COSENZA K42 (p.118)

11° DAINI CARATE BRIANZA (p.112)

12° ATLETICA VALLE DI CEMBRA (p.105)

 

CAMPIONATO di SOCITA’ FEMMINILE

1° ATLETICA 85 FAENZA (p.239, 10 punteggi))

2° ATLETICA PARATICO (p.222)

3° ATLETICA AVIANO (p.216)

4° ROAD RUNNERS CLUB MI (p.183)

5° G.P.A. LUGHESINA (p.144)

6° ATLETICA GUSPINI CA (p.44, 9 punteggi)

7° ATLETICA BORGARETTO (p.101, 7 punteggi))

8° POLISPORTIVA NADIR (p.87)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *