GLI OVER-35 AL CAMPIONATO ASSOLUTO 10.000 METRI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ieri sulla pista di Ancona è stato disputato il Campionato Italiano Assoluto dei 10.000 metri su pista e ancora una volta c’è stata la dimostrazione che la corsa di fondo vede sempre la presenza da protagonista di atleti e atlete over-35. La prova femminile è stata vinta da Valeria STRANEO (05/04/1976, Runner Team 99 SBV) che ha nettamente preceduto la concorrenza nel tempo di 32’30”56, non lontano dal suo record personale nonché record italiano MF35 di 32’15”87 corso lo scorso anno a Bilbao. Questa sua prestazione costituisce comunque l’age-record italiano F37.

 Anche il resto del podio femminile è stato composto da altre due over-35: la seconda è stata Fatna MARAOUI (10/07/1977, C.S. Esercito) in 33’57”27 e la terza Claudia PINNA (04/12/1977, CUS Cagliari) in 34’18”70. A queste atlete vanno ancora da segnalare le due over-40 Ivana IOZZIA (18/02/1973, Corradini Excelsior) 10° in 35’31”82 e Claudia DARDINI (18/01/1969, G.S. Lammari) in 35’38”93.

Per la STANEO, lo scorso anno 8° nella maratona delle Olimpiadi, questo è il suo primo titolo italiano conquistato in pista. Il suo obiettivo agonistico principale di quest’anno sarà la prova di maratona dei Campionati Mondiali IAAF a Mosca in agosto.

 

Nella prova maschile i piazzamenti e i tempi gli over-35 al traguardo sono stati: 3° Giammarco BUTTAZZO (1977, Atletica Casone Noceto) 29’42”73; 7° Giovanni RUGGERO (1974, G.S Forestale) 30’04”81; 8° Daniele CAIMMI (1972, Atletica Potenza Picena); 10° Paolo FINESSO (Atletica Triangolo Lariano) 30’12”94; 12° Angelo IANNELLI (1976, Fiamme Azzurre) 30’32”55; 18° Joachim NSHIMIRIMANA (13/01/1973, Atletica Casone Noceto) 30’46”25; 27° Antonio MIGGIANO (1978, Colleferro Atletica) 31’53”53.

 

Il tempo di 30’08”01 segnato da Daniele CAIMMI (17/12/1972) costituisce la nuova miglior prestazione italiana M40 ad età compiuta; anche se va ricordato che la FIDAL riconosce come record italiano MM40 il tempo di 29’25”30 con cui lo stesso atleta vinse lo scorso anno proprio il Campionato Italiano Assoluto; però si trattava di una prestazione “pre-40”. Con il suo tempo CAIMMI subentra come m.p.i. M40 a Luciano ACQUARONE che corse a Roma i 9 luglio 1972 in 30’20”0m, perciò qualche mese prima che nascesse CAIMMI… 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *