MANUELA GENTILI 56”72 E ALTRI RECORDS

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Facciamo il punto per il consueto aggiornamento dei records masters dopo ogni week-end della stagione all’aperto. Cominciamo con l’atteso ma allo stesso tempo portentoso record dei 400 ostacoli MF35 stabilito dall’atleta ancora nazionale assoluta Manuela GENTILI (07/02/1978, C.U.S. Palermo) che sabato scorso in gara a Ginevra ha segnato 56”72 e perciò demolendo (quasi tre secondi in meno) il precedente 59”61 stabilito da Emanuela BAGGIOLINI che nel 2011 allora 39enne. Certo stiamo parlando di un’atleta che ambisce a partecipare ai prossimi Campionati Mondiali IAAF di Mosca e che lo scorso anno è stata capace di stabilire il suo primato personale con 55”54. Come dire che questo record master avrà ulteriori miglioramenti nelle prossime settimane. Questa è la progressione della GENTILI nella specialità: 2002 (24) 59”12 – 2003 (25) 59”45 – 2004 (26) 57”35 – 2005 (27) 57”73 – 2006 (28) 58”97 – 2007 (29) 57”04 – 2008 (30) 58”24 – 2009 (31) 56”93 – 2010 (32) 55”78 – 2011 (33) 56”87 – 2012 (34) 55”54 – 2013 (35) 56”72. A ben vedere quest’anno la piacentina può aspirare a scendere verso prestazioni cronometriche finora mai raggiunte.

 

Altri due records di categoria sono stati ottenuti ancora da due donne entrambi sulla distanza dei 400 metri piani. Veramente notevole il tempo di 1’00”11 che la 47enne Barbara MARTINELLI (09/12/1965; Pro Sesto) ha ottenuto sabato 1 giugno a Lodi che diventa il record MF45 della specialità ma anche l’age-record F43-47. In precedenza il record outdoor apparteneva a Elena MONTINI con 1’01”50 risalente al 2009; però la stessa MARTINELLI vantava da over-45 un crono indoor di 1’00”16 nel 2012. Ora per da lei attendiamo il primo “meno-60” italiano per una over-45. Non da poco poi anche il ritocco che Anna MICHELETTI (27/06/1952, Romatletica) ha dato al suo stesso record italiano MF60 che ieri a Roma è scesa a 1’11”23 dal crono di 1’12”75 di un anno fa. Nel suo caso da segnalare che il nuovo tempo rappresenta l‘age-record italiano F57-60.

 

Altro record del salto con l’asta questa volta MM35 outdoor Fidal (ma “pre”) per Matteo RUBBIANI (31/08/1978, G.S. Aeronautica) l’1 giugno a Modena che a 5,30mt. migliora il suo recente 5,22mt. Da ricordare però che lo stesso atleta nella stagione al coperto ha saltato 5,40mt. e che nella gara di sabato scorso ha tentato invano (per il momento) quota 5,50mt.

 

A Molfetta sabato ai C.D.S. di marcia c’era in gara anche l’87enne romano Sergio AGNOLI (02/03/1926, Podisti Marartona di Roma) che sulla distanza dei 10 Km. su strada ha concluso la sua gara in 1°22’34”, ovvero la m.p.i. master M85.

 

A questi records dobbiamo aggiungere vari age-records spuntati qua e là nelle diverse riunioni agonistiche della penisola, che elenchiamo:

 

400m-M48: 52”34 Alfonso DE FEO (15/09/1964), Orvieto 02/06/2013

 

Asta-M36: 3,70mt. Hubert INDRA (24/03/1957), Santa Caterina 01/06/2013

 

100 ost-F36: 14”39 Flavia ARCIONI (13/05/1977) Orvieto 01/06/2013

 

Peso-F83: 6,34 Nives FOZZER (14/01/1930), Trieste 02/06/2013

 

Giav.-F83: 10,30 Nives FOZZER (14/01/1930), Trieste 02/06/2013

 

10Km. marcia-F63/64: 1°12’10” Rita DEL PINTO (05/02/1949), Molfetta 01/06/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *