FORTUNA 53,44 – BEGGIO 58″44 – MAZZENGA 19″10

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sabato 14 settembre, nella terza giornata del Campionati Veneti Assoluti sulla pista d Verona, sono stati partoriti tre nuovi record italiani master di non poco conto. Cominciamo da quello messo a segno da Diego FORTUNA (14/02/1968, Atletica Vicentina) nel lancio del disco MM45 (anche se l’atleta è tesserato SM) con la misura di 53,44. Il vicentino sostituisce nella lista dei primati master un personaggio come Carmelo RADO che lo deteneva con la misura di 51,70 raggiunta nel 1982 alla bell’età di 49 anni. Ricordiamo che FORTUNA è uno dei migliori discoboli che l’Italia abbia avuto negli ultimi vent’anni, con un record personale di 64,69 (nel 2000, 6° prestazione alltime italiana), 8 titoli italiani assoluti conquistati (l’ultimo nel 2008 a 40 anni suonati) e tra l’altro il 5° posto ai Campionati Europei del 1998. Questa è stata la sua progressione negli anni: 1986 (18): 45,90 – 1987 (19): 49,36 – 1988 (20): 50,64 – 1989 (21): 54,32 – 1990 (22): 54,26 – 1991 (23): 56,42 – 1992 (24): 60,02 – 1993 (25): 60,02  – 1994 (26): 59,68  – 1995 (27): 63,66  – 1996 (28): 62,16 – 1997 (29): 62,30  – 1998 (30): 64,26  – 1999 (31): 64,68  – 2000 (32): 64,69  – 2001 (33): 64,40  – 2002 (34): 62,82  – 2003 (35): 63,65  – 2004 (36): 62,92  – 2005 (37): 62,30 – 2006 (38): 62,37  – 2007 (39): 61,43 – 2008 (40): 61,37  – 2009 (41): 60,92 – 2010 (42): 59,11 – 2011 (43:) 58,71 – 2012 (44): 52,94 – 2013 (45): 53,44.

Altro record per Anna BEGGIO (03/08/1978. Atletica Vicentina) nei 400 metri che porta il record della categoria MF40 a tempo di 58”44, migliorando il suo recente 58”51 che era però stato conseguito in età “pre”. Adesso abbiamo l’unificazione dei records, perché ad età compiuta il primato era detenuto da Emanuela BAGGIOLINI con 58”61 del 29 giugno scorso.

Per completare la lista dei record nella giornata veronese c’è quello di Emma MAZZENGA (01/08/1933, Atletica Città di Padova) che dopo i due recenti records mondiali W80 su 400 metri prima e 200 metri poi ha rivolto la sua attenzione alla prova dei 100 metri dove ha segnato il crono di 19”10 (vento +0,6) che le ha dato il nuovo record italiano MF80 precedentemente detenuto dalla friulana Nives FOZZER con 21”86. Per il record del mondo W80 in questo caso SuperEmma avrebbe dovuto correre in meno di 18”42.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *