GRANDI RECORDS AI CAMPIONATI VENETI MASTER INDOOR

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ieri nel nuovo impianto di indoor di Padova c’è stata una vivacissima riunione master con tante prestazioni di rilievo, un’anteprima dei prossimi Campionati Italiani tra due settimane ad Ancona. Emma MAZZENGA (01/08/1933 – Atletica Città di Padova) riparte da qui dopo una stagione 2013 da incorniciare e lo fa stabilendo subito due nuove migliori prestazioni mondiali W80 correndo i 200 metri in 39”69 (record precedente 41”34 della tedesca Rosemarie KREISKOTT nel 2011 ai campionati Europei Indoor) e i 400 metri in 1’33”14 (record precedente 1’39“82 della canadese Alice COLE del 19 gennaio scorso a Toronto).

E’ mancato il colpo grosso al marciatore Guido BATTISTIN (26/04/1948 – Masteratletica Vicenza) che ha concluso la distanza dei 3.000 metri in 14’49”54, poco distante dalla miglior prestazione mondiale di 14’39”77 dell’australiano Andrew JAMISON (nel 2012 ai Campionati Mondiali Indoor) e da quella europea di 14’46”08 del francese Jean-Paul MASSELIN (sempre nel 2012). Per lui a breve ci potrebbe essere un altro tentativo di assalto ai records della distanza l’8 marzo Ancona, visto che non risulta iscritto ai Campionati Mondiali di Budapest.

Ancora nella marcia questa volta femminile l’atleta di casa Natalia MARCENCO (12/12/1954 – Assindustria Sport Padova) ha nettamente migliorato il suo recente record Fidal SF60 sui 3.000 metri portandolo da 17’41”32 a 17’17”88.

La pista di Padova ha dato ispirazione ad altri records italiani master. Negli 800 metri grande prestazione del lombardo Ugo PICCIOLI-CAPPELLI (1969 – Atletica Paratico) che correndo tutto in solitario ha stabilito la nuova miglior prestazione SM45 al coperto in 2’00”76 che apparteneva a Francesco D’AGOTINO lo scorso anno autore di 2’01”63, al quale però resta il record ad età compiuta over-45.

Record nel salto in alto M75 per il trevigiano Giorgio BORTOLOZZI (04/01/1937 – Ultralite Vittorio Veneto) salito ieri fin oltre 1,32. Lo stesso atleta ricordiamo che all’aperto ha il record nazionale della categoria con 1,30. Questa di BORTOLOZZI è per altro l’age-record M77 della specialità, così come la misura di 9,43 raggiunta nel salto triplo sulla pedana di Padova.

Nei 60 ostacoli è frecciato sul traguardo Hubert INDRA (24/03/1957 – SuedTirol Team Club) in 9”39, andando così a migliorare il suo stesso crecord SM55 di 9”46. In questo è stato stimolato dall’amico Thomas OBERHOFER (14/12/196) che con 8”88 per poco non gli ha strappato il record degli SM50 che INDRA detiene con 8”85.

Per completare l’elenco delle prestazione record, in questo caso age-records italiani, vanno aggiunte alla giornata padovana: quelle F48 di Tiziana PICONESE (14/02/1957 – Lagarina Crus Team) con 1,54 nel salto in alto e 10,37 nel salto triplo; quella F67 di Giusy SANGERMANO (19/06/46 – Trieste Atletica) con 9”94 nei 60 metri; quella di Ingeborg ZORZI (25/03/1948 – Sportclub Meran) nel salto in alto indoor F65 con 1,20.

 

Una selezione delle prestazioni realizzate a Padova

60mt. Maschili M40: Andrea BENATTI (72) 7”33 – M45: Walter COMPER (66) 7”37 – M50: Maurizio CEOLA (62) 7”72 – M55: Gabriele CARNIATO (57) 8”00 – M65: Rudolf FREI (48) 8”72 – M70: Filippo ZANARDO (44) 9”11

200mt. Maschili M40: Andrea BENATTI (72) 23”6 – M45: Walter COMPER (45) 23”75 – M50: Maurizio CEOLA (62) 24”70 – M55: Gabriele CARNIATO (57) 26”36 – F65: Rudolf FREI (48) 28”33

400mt. Maschili M40: Simone ZARANTONELLO (74) 53”22 – M50: Luigi VANZO (64) 57”01 – M65: Rudolf FREI (48) 1’02”39 – M70: Filippo ZANARDO (44) 1’08”29

800mt. Maschili M45: Ugo PICCIOLI-CAPPELLI (69) 2’00”76 – M55: Vincenzo ANDREOLI (57) 2’13”52

1500mt. Maschili M50: Franco FURLANETTO (64) 4’39”24

3.000mt. Maschili M55: Daniele PEDRINI (59) 10’22”19

60 ostacoli Maschili M50: Thomas OBEHOFER (6) 8”88 – M55: Hubert INDRA (57) 9”39 – M55: Antonio MONTARULI (48) 10”88

Alto Maschile: Luca TONELLO (73) 1,77 – M65: Piergiorgio CURTOLO (48) 1,38 – M70: Silvano GIAVARA (42) 1,32 – M75: Giorgio BORTOLOZZI (37) 1,32 – M80: Aldo ZORZI (32) 1,10

Asta Maschile M45: Daniele CAPORALE (45) 3,70 – M55: Hubert INDRA (57) 3,60

Lungo Maschile M45: Michele TICO’ (66) 6,18 – M45: Antonio BOLDRINI (66) 5,89 – M70: Silvano GIAVARA (42) 4,09

Triplo Maschile M75: Giorgio BORTOLOZZI (37) 9,43 – M75: Roberto BORTOLONI (39) 8,19

Marcia 3.000 Maschile M35: Igor SAPUNOV (78) 13’46”75 – M60: Fabio RUZZIER (53) 14’44”58 – M65: Guido BATTISTIN (48) 14’49”54

Staffetta 4×200 M40: BIOTEKNA MARCO 1’36”52 – M55: BIOTEKNA MARCON 1’47”77

60mt. Femminili F40: Cristina SANULLI (72) 8”08 – F45: Alessandra GRASSO (67) 8”54 – F60: Mariuccia QUILLERI (53) 9”56 – F65: Giusy SANGERMANO (46) 9”94

200mt. Femminili F40: Cristina SANULLI (72) 26”64  – F45: Alessandra GRASSO (67) 28”99 – F65: Giusy SANGERMANO (46) 33”56 – F80: Emma MAZZENGA (33) 39”69

400mt. Femminili F45: Tiziana BREZZONI (69) 1’03”24 – F45: Eleonora GIORGI (45) 1’05”45 – F55: Rosanna BARBI-LANZINER (58) 1’12”3 – F80: Emma MAZZENGA (33) 1’33”14

1.500mt. Femminili F50: Elsa MARDEGAN (50) 5’31”21

3.000mt. F55: Maria LORENZON (57) 11’37”26

60 ostacoli Femminili F45: Tiziana PICONESE (66) 10”84

Alto Femminile F45 Tiziana PICONESE (66) 1,54 – F50: Francesca JURI (61) 1,38 – F65: Ingeborg ZORZI (48) 1,20

Triplo Femminile F45: Tiziana PICONESE 10,37

Marcia 3.000mt. Femminile F60: Natalia MARCENCO (54) 17’17”88

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *