RECORD DEL MONDO DI CARMELO RADO

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Oggi a Santhià “Meo” ha lanciato il martello da 3 kg. a 44,69 e stabilito il nuovo record mondiale della categoria M80, appartenente al ceco Zdenek BENEK con 43,31 del 2011. L’Ercole di Biella ha passato un inverno molto tribolato e avrebbe dovuto stare ancora fermo dopo l’operazione alla cataratta. Però, dopo aver sentito dire che a Modena qualcuno aveva messo in giro la chiacchiera fosse finito, a sorpresa s’è presentato in gara al “Memorial De Matteis e Missoni” e ha chiarito… Il record è arrivato all’ultimo dei quattro lanci come una liberazione, perché a RADO (04/08/1933, Olimpia Amatori Rimini) questo record non gli era riuscito lo scorso anno, assieme a quelli del disco, del martellone e del pentathlon lanci. Va precisato che per la Fidal il record italiano della categoria SM80 resta il 46,04 che RADO ha lanciato il 7 aprile 2013 a Forlì, quando però non ancora aveva compiuto gli 80 anni. Chissà se dalla Federazione adesso qualcuno si scomoderà per fargli le congratulazioni, dopo l’assenza di considerazione dimostrata dopo le sue prestazioni record mondiali nel 2013 e la mancata assegnazione del riconoscimento di Master dell’Anno. Carmelo ha gareggiato anche nel lancio del disco, però dopo alcuni lanci in riscaldamento che valevano anche questi il record del mondo della specialità, ha finito le pile rimediando “solo” 36.04. Adesso per lui l’appuntamento sarà quello del pentatlon lanci di Aosta a settembre, dove tenterà di migliorare il suo stesso record mondiale. 

 

Nella manifestazione di Santhià c’è stato un’altro record questa volta italiano stabilito da Benito BERTAGGIA (05/04/1937, Ermenegildo Zegna Vercelli) nei 200 metri degli SM75 con il tempo di 29″80 (vento +1,6), migliorando se stesso (29″81 del 2013).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *