ALFREDO BONETTI RECORD 800MT. SM55 E ALTRI RECORDS ANCORA

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In questa prima metà di settembre da tante parti continuano ad arrivare notizie di nuovi record italiani master. Uno in particolare ha un valore speciale, quello stabilito martedì 9 da Alfredo BONETTI (07/04/1958, Atletica Virtus Castenedolo, nella foto) a Trento sugli 800 metri SM55, che ha corso in 2’09”19 mettendo in archivio uno dei record più datati, il crono di 2’09”2 manuale che 27 anni anni fa corse Lodovico BONVECCHIO sempre a Trento.

Restando alla distanza degli 800 metri il 6 settembre a Milano Ugo PICCIOLI-CAPPELLI (03/02/1969, Atletica Paratico) ha registrato il tempo di 1’58”97 che diventa il nuovo record degli over-45 (età compiuta), precedente di Giuseppe ROMEO con 1’59”22 nel 2008; ma non record FIDAL SM45 che resta di Sergio RUGGERI (11/10/1968) con 1’58”93 a Roma il 7 luglio 2013.

Ancora record sulla distanza del doppio giro di pista, questa volta femminile, di nuovo a Milano, ma domenica 14 settembre, ad opera di Elena MONTINI (08/11/1962, G.S. Bernate) capace di finire la gara in 2’28”33 e quindi meglio del precedente record Fidal SF50 outdoor di 2’28”77 detenuto da Waltraud EGGER (nel 2004 ai Campionati Europei di Aarhus). Tuttavia la miglior prestazione italiana over-50 sulla distanza resta quella di Anna PAGNOTTA che hai Campionati Europei Indoor di Ancona nel 2009 ottenne 2’26”73.

Cambiando specialità si passa ai 3000 siepi dove è ricomparso dopo anni di assenza il veneto ora quasi 56enne Roberto MENEGHELLO (05/11/1958, G.S.D. Mombocar) già primatista Fidal della categoria SM45 con 9’41”82 e di quella SM50 con 10’01”49. Sabato 13 settembre è sceso in gara a Vedelago e concluso la prova in 11’06”08 che gli consegna la miglior prestazione italiana over-55 (precedente 11’12”53 di Giorgio BIANCHI nel 2002), ma non il record Fidal Sm55 che resta di Fausto PULGA (19/12/1949) con 11’01”30 del 19 giugno 2004.

Di Maria Costanza MORONI (08/04/1969, Ermenegildo Zegna) s’è già scritto per il record SF45 nel lungo con 5,29 del 6 settembre. Una settimana dopo, sabato 13, ha gareggiato in una gara assoluta nei 100 ostacoli (altezza 84 cm) vincendo la sua serie in 15”73 (vento +1,2), cioè la miglior prestazione italiana over-45, già sua con 16”37. Ricordiamo che la distanza canonica master della categoria SF45 è quella degli 80 metri con ostacoli da 76 centimetri.

Altre due prestazioni record sono venute dalle prove di lancio. A Roma sabato 13 Barbara BETTELLA (15/03/1959, G. Scavo Atl. 2000) ha allungato il record SF55 del lancio del disco a 31,42. Mentre a Merano sabato 6 Ingeborg ZORZI (25/03/1948, Sportclub Meran ASV) ha lanciato a 22,54 con il nuovo giavellotto per la categoria SF65 di 500 grammi, segnando il nuovo record Fidal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *