MASTERS AI C.D.S. ASSOLUTI: DIAZ 51”62 EURORECORD M40 SUI 400 OSTACOLI

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Com’era prevedibile il week-end è stato molto prolifico di risultati di valore per i master che hanno preso parte alle gare nelle sedi regionali dei C.D.S. Assoluti. A Milano c’è scappato un record europeo di grandissimo contenuto tecnico: nei 400 ostacoli l’italocubano Aramis DIAZ (22/11/1974, Atl. Riccardi Milano) ha corso in 51”62, spazzando così via il precedente record continentale di 53”20 dell’inglese Howard MOSCROP del 2008. La sua è la seconda prestazione alltime al mondo di un over-40 in questa difficile specialità, che vede svettare il portentoso giamaicano Danny McFARLANE (argento ad Atene nel 2004) con 49”69 corso nel 2012. Va precisato che il record italiano SM40 continua ad essere quello di 50”83 che DIAZ ha segnato lo scorso anno, ma ad età non ancora compiuta. Mentre il record ad “età compiuta” era di Laurent OTTOZ con 55”03 nel 2011, quando è riuscito a cancellare il più vecchio record italiano master quello di Luigi FACELLI (55”6m nel 1938). Su DIAZ abbiamo già scritto alcune note biografiche qui  http://www.atleticanet.it/news/28126-aramis-diaz-5155-grande-record-sm40-400-ostacoli.html

A Milano altri risultati degni di nota in chiave master sono stati quelli di: Walter COMPER (1966-SM45) nei 100m. con 11”54; Luigi FERRARIS (1979-SM35) nei 1500m . con 3’54”53; alto Andrea BETTINELLI (1978-SM35) nell’alto con 2,15.

A Torino s’è riaffacciata la talentuosa Maria Costanza MORONI (08/04/1969-SF45) che s’è cimentata sui 400mt. in 1’00”64 e sui 100 ostacoli in 15”80 che vale l’age-record F46 con gli ostacoli da 84cm. Inoltre s’è esibito Marco LINGUA (1978-SM35) e per la sua neo società dell’Atletica Calvesi ha lanciato il peso a 15,07 e soprattutto il martello a 74,92. Eppoi tempi notevoli li ha ottenuti Mauro GRAZIANO (1966-SM45) con 11”49 nei 100mt. e 23”42 sulla distanza doppia.

Da Marcon nei C.D.S. del Veneto è venuto il nuovo record italiano dei 3000 siepi SM55 ad opera di Roberto MENEGHELLO (05/11/1958-SM55) a 10’57”65che gli vale anche gli age-records da M52 a M56. Allo stesso atleta appartenevano già i record della categoria SM45 (9’41”82) e SM50 (10’01”49). Altre prestazioni da evidenziare: nei 5000mt. il maratoneta azzurro Ruggero PERTILE (1974-SM40) a 14’51”58; nel getto del peso Daniel ZARPENLON (1974-SM40) con 15,42. A Borgo Valsugana in evidenza i marciatori sulla distanza dei 10.000 metri con il 64enne Graziano MOROTTI (1951-SM60) a 51’25”94 ed Ettorino FORMENTIN (22/03/1947-SM65) a 54’46”59 che gli vale l’age-record M68. Qui validi anche Pierluigi PUTZU (1977-SM35) nel lungo a 6,89 e Damiana DORELLI (1980-SF35) nel peso a 13,30. A Udine Ivano NICOLETTI (1979-SM35) nei 100mt. a 10”99 e nel giavellotto il redivivo Paolo CASARSA (1975-SM40) a 55,80. A Genova nel martello Adriano RODRIGO (1968-SM45) a 50,46 e i giavellottisti Flavio DE IACO (1973-SM40) a 59,44 e Francesco FEMIANO (1955-SM60) a 39,05.

Nell’affollato C.D.S. dell’Emilia a Modena un record particolare e inedito, sui 3000 siepi SF50 ad opera di Patrizia PASSERINI (18/10/1962-SF50) che ha concluso la prova in 13’16″24. Questi gli altri risultati degni di nota: Luca GALLETTI (1980-SM35) 200mt. a 21”89; 800mt. Alessandro BIANCHI (1974-SM40) a 2’00”65 e Daniele DOTTORI (1960-SM55) a 2’12”07; nell’alto i gemelli CIOTTI (1976-SM35) perfettamente allineati a 2,09 nella pedana dell’alto; Matteo RUBIANI (1978-SM35) con l’asta 5,00; nel triplo Almicar BONELL-MORA (1977-SM35) a 14,82; Gabriele DI GIOVANNI (1970-SM45) nel disco a 41,90; poi gli ex lanciatori nazionali Moreno BELLETTI (1969-SM45) nel giavellotto a 59,07, Cristiana CHECCHI (1977-SF35) nel disco a 43,75 ed Ester BALASSINI (1977-SF35) nel martello a 48,88.

A Campi Bisenzio c’è stato l’age-record F43 nel giavellotto per l’ex-nazionale Veronica BECUZZI (1971-SF40) ancora capace di 41,63. Inoltre: Roberto BARONTINI (1965-SM50) 11”77 nei 100mt.; Tommaso LISA (1977-SM35) con 50”07 nei 400mt. e 1’57”45 negli 800mt.; Anna SALVINI (1978-SF35) 48,55 nel disco. A Macerata bel 3000 siepi (ormai merce rara) per Luigi DEL BUONO (1979-SM35) con 9’35”78; quindi Giacomo BEFANI (1970-SM5) a 4,20 con l’asta e e l’ex-eptathleta nazionale  Karin PERIGINELLI (1970-SF45) con 10,83 nel peso.

Nel Lazio a Rieti age-record F41 e 42 della marcia 5.000mt. per una Rossella GIORDANO (1972-SF40) decisamente in forma e al traguardo in 23’08”18. Nel lancio del martello femminile Marzia ZANOBONI (03/04/1963-SF50) ha stabilito con 33,89 la miglior prestazione italiana SF50 con l’attrezzo da 4 kg. Inoltre in evidenza Enzo PROIETTI (1954-SM60) a 12”73 nei 100mt. e Marco MASTROLORENZI (1960-SM55) a 3,80 con l’asta.

Anche a Napoli c’è stata una traccia record grazie a Alfonso DE FEO (15/091964-SM50) che ha corso i 100mt. in 11”54, ovvero il record italiano ad età compiuta (precedente Ferido FORNESI 11”63 nel 2012).  Il record Fidal SM50 è tuttavia di Mario LONGO che nel 2014 ha segnato 11”27 “pre”. Inoltre DE FEO ha corso i 200mt. in 23”50, Angelo IANNELLI (1976-SM35) i 3000 siepi in 9’12”62, Sandro FINESI (1980-SM35) saltato 2,00 e Ciro D’ANGELO (1953-SM60) lanciato il giavellotto a 39,45 (age-record M62 con l’attrezzo da 800 grammi).

A Chieti: Matteo NOTARANGELO (1977-SM35) 1500mt. 4’05”47 e 5000mt. 15’06”27; Alberto CIPRIANI (1974-SM40) 400 ostacoli 56”77; Adamo SCURTI (1967-SM45) peso 12,48; Marina BONOMO (1968-SF45) 100mt. 13”44 e 200mt. 27”71. A Cosenza Vincenzo FELICETTI (1949-SM65) 400mt. 1’01”64. A Matera: Francesco ACQUASANTA (1970-SM45) disco 40,57; Pellegrino DELLI CARRI (1976-SM35) martello 62,32; Marcello DE CESARE (1974-SM40) giavellotto 58,16; Soumiya LABANI (1985-SF40) 1500mt. 4’32”32 e 5000mt. 16’45”34. Qui nel getto Stella SCHIRONE (17/04/1966-SF45) ha lanciato il peso a 10,46 che vale l’age-record F49. Le hanno fatto eco a Palermo Maria TRANCHINA (10/02/1968-SF45) che con 11,53 ha fatto sua l’age-record F47-48; mentre Teresa DI DIO (23/01/1965-SF50) con 9,28 ha statisticamente segnato l’age-record F50 con l’attrezzo da 4 kg. Altri due age-records a Palermo per Maria RUGGERI (06/01/1969) come M46 grazie a 12”86 nei 100mt. e 26”45 nei 200mt. Le ha fatto ancora una volta da degna spalla Marta ROCCAMO (1966-SF45) con 13”31 e 27”70.

E per finire un record anche ai C.D.S. di Cagliari dove Marco GIACOMINI (16/01/1960-SM55) ha segnato con 12,42 la miglior prestazione italiana over-55 con il peso da 7,26 kg., detenuta da Andrea MENEGHIN con 12,27 del 2014. Qui hanno avuto ottimi spunti anche Giovanni PAU (1975-SM40) con 11”00 nei 100mt., Claudia PINNA (1977-SF35) con 4’33”79 nei 1500mt., Emanuela BAGGIOLINI (1972-SF40) con 1’02”84 nei 400 ostacoli e Zahra BANI (1979-SF35) con 48,15 nel giavellotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *