CDS LAZIO: A ROMATLETICA I DUE TITOLI E ALFONSO DE FEO RECORD CON 52”75

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Edizione 2015 del Campionato Regionale di Società caratterizzata da una nutrita e colorata partecipazione. A Roma, allo Stadio della Farnesina, è andata in scena in questo finesettimana la kermesse delle società master laziali, con ben 570 atleti (398 M, 172 F) iscritti nelle 16 specialità della pista, per un totale di 1.084 atleti/gara. Con le maglie dai colori arancio, rosso, blu, giallo, verde e azzurro, alle termine sono state 8 le società femminili e 12 maschili a punteggio pieno nella classifica finale (13 punteggi/gara). I campioni uscenti della ROMATLETICA FOOTWORKS hanno primeggiare sia tra le donne che tra gli uomini.

Il podio è stato completato similmente per uomini e donne con la LIBERATLETICA seconda e la GIOVANNI SCAVO 2000 ATLETICA al terzo posto. Da sottolineare l’esordio in questo campionato altamente tecnico da parte di formazioni nuove, come LAZIO RUNNERS TEAM, PODISTICA SOLIDARIETA’, LAZIO ATLETICA LEGGERA, MAGIC TRAINING, POLISPORTIVA UNIVERSITA’ DEL FORO ITALICO ed OLIMPIA 2004; formazioni che ora attendono i risultati dei C.d.S. disputati o da disputare nelle altre regioni per conoscere i nomi delle società ammesse alla Finale Nazionale di settembre a Bastia Umbra. Durante la due giorni di gare, che ha messo a dura prova lo staff di giudici, cronometristi e volontari, ci sono stati alcuni intoppi come l’avvio posticipato il sabato per assenza del medico di campo, ritardi per l’elevato numero di atleti in alcune specialità e batteria dei 200 ostacoli femminile ripetuta due volte a causa di errato posizionamento degli ostacoli; ma alla fine ha prevalso il fatto che ci sono stati molti ed incoraggianti risultati ed in più uno spirito di gran partecipazione che fa onore al movimento master della regione.

Al femminile, durante la prima giornata, è stata livello altissimo la prova sui 1500 metri, con 12 atlete sopra gli 800 punti. In prima serie tre atlete SF40 e tre SF50 si sono date battaglia fino all’ultimo metro. La pluricampionessa italiana, Paola TISELLI (SF40, Tirreno Atl. Civitavecchia) con 4’57”71 (836p) ha prevalso sulla sempre generosa Alessandra TESTA (SF40, Atl. Rona Acquacetosa) a 5’00”01 (821p) e poco dietro Paola GIACOMAZZI (SF40. Oso Ostia) a 5’03”01 (802p). Ottimo anche il tempo finale di Joceline FARRUGGIA (SF50, G. Scavo ATl. 2000) di 5’19”31 con cui s’è aggiudicata il miglior punteggio di gara (930pt) e ha messo in fila la compagna di squadra Elisabetta ERA (SF50) a 5’22”91 (908p) e Laura ANTICO (SF50, Bancari Romani) con 5’24”84 (827p). Nelle posizioni a seguire si sono piazzate con pesanti punteggi anche Maria Linda CIOTTI (SF65. Romatletica), Cinzia BARLETTA (SF55, Liberatletica), Donatella PICONE (SF55, Romatletica), Anna PATELLI (SF55, Olimpia 2004), Paola D’ORAZIO (SF60, Roma Sud) e Viviana CACCIAMANI (SF45, Due Ponti).

La gara col maggior numero di presenze è stata il 100 metri, con 33 atlete sui blocchi. Eccellente qui Serena CARAVELLI (SF35, Atl. dei Gelsi) al traguardo con il miglior tempo assoluto di 12”83. Punteggi di tutto rispetto anche per Patrizia TAVONI (SF60, Minerva Roma Atl.) 15”76 ed Alessandra PAPPALARDO (SF45, Università Foroitalico) con 13”98.

Nei 200 ostacoli ancora Serena CARAVELLI (SF35, Atl. dei Gelsi) ha centrato l’ottimo tempo di 29”62, a un secondo dalla miglior prestazione della categoria di Erika NIEDERMAYR di 28”63 del 1996.

Sui 200m. è di Anna MICHELETTI CdSLazio2015 3(ROMATLETICA, SF60, Romatletica) a segnare il punteggio più elevato centrato nella due giorni di campionato. Nella prima serie, domenica, ha fatto fermare il cronometro a 31”60, che le ha portato 1011punti; dopo aver realizzato anche sabato un eccellente 1’11”88 (1009p) sui 400m. che per le statistiche è l’age-record F62. Molto bene, sempre sopra i 900 punti, sui 200m Patrizia TAVONI (SF60, Minerva Roma Atletica) con 32”88; e e sui 400m Patrizia BURACCHIA (SF50, Romatletica) con 1’07”30.

Sugli 800m abbiamo rivisto alcune delle protagoniste della serie master del Golden Gala allo stadio Olimpico: Alessandra TESTA (SF40, Atl. Roma Acquacetosa) ha vinto in 2’26”15 su Gigliola GIORGI (SF45. Atl. Dei Gelsi) in 2’26”59 e Alessandra LIRONCURTI (SF40, Liberatletica) in 2’31”75. Nella seconda serrie Maria Linda CIOTTI (SF65, Romatletica) con 3’15″51 ha aggiunto al bottino della sua squadra un altro punteggio over800.

Sui 3000m s’è proposto il duello tra Paola GIACOMOZZI (SF40, Oso Ostia) e Lorella PAGLIACCI (SF45, Romatletica), vinto dalla prima in 10’44”44; ma il punteggio più elevato lo ha realizzato Cinzia BARLETTA (SF55, Liberatletica) con 885punti grazie al tempo di 12’27”97.

Nelle pedane dei salti in estensione: nel lungo Maki FUKUOKA (SF40, Atl. Roma Acquacetosa) ha raggiunto la miglior misura con 4,66, ma il miglior punteggio (l’unico sopra quota 800) è toccato a Maria Grazia RAFTI (SF60, Liberatletica) che ha segnatocon 3.81; stesso copione nel salto triplo, con la FUKUOKA atterrata a 9,35 e la RAFTI che ottiene 797punti con 8,18.

Nel salto in alto il miglior punteggio è stato quello della campionessa italiana di eptathlon Barbara BETTELLA (SF55, G. Scavo Atl. 2000) con 1.23 e 790punti; mentre è Rebecka DE LUCA (SF40, Atl. Roma Acquacetosa) ad arrivare più sù di tutte con 1,41. La poliedrica BETTELLA ha primeggiato inoltre nel lancio disco, dove ha realizza la misura di 29,91.

Anche al giavellotto è un’atleta della G, Scavo Atl. 2000 ad ottenere la misura ed il punteggio migliore, con giavellotto da 600gr. Alessandra D’AGOSTINO (SF40) ha lanciato a 28,84 (600p). Mentre con l’attrezzo da 500gr Elvia DI GIULIO (SF65, Romatletica) è arrivata alla misura di 17,12m e 590 punti.

Nei lancio del martello si sono messe in evidenza, tutte con misure superioi ai 30 metri: Arianna TOPPI (SF35, Lyceum Roma XIII) con l’attrezzo da 4kg; Rosanna ROSATI (SF55, Romatletica) e Marzia ZANOBONI (SF50, Liberatletica), con l’attrezzo da 3kg.

Nel getto del peso sopra gli 8 metri e gli 800 punti sono andate le più esperte Carla RICCI (SF60, Libertaletica) e Maria Luisa ALFONSI (SF60. Romatletica.

Folta come non mai la partecipazione nelle staffette. CdSLazio2015 4Le 4×100 ha coinvolto 14 squadre, divise in 3 serie. Le più veloci sono state le SF40 dell’ ATLETICA DEI GELSI (Serafini, Pozzi, Giorgi e Ballistreri, nella foto) che hanno corrono la prima serie in 55”11. Il punteggio top è stato quello delle SF55 di ROMATLETICA (Di Giulio, Chirra , Turreni, Sanna) con 1’01”61 e 838 punti. Analogo esito nella 4×400: anche qui 14 quartetti che si sono sfidati nella prova conclusiva, con “le gelsine” SF40 (Pozzi, Maggio, Giorgi, Caravelli) ad essere le più veloci al traguardo, nel ragguardevole crono di 4’21”89 (per 877punti); mentre è stata la G. SCAVO ATL. 2000 categoria SF40 (VanKampen, Era, DeRenzi, Farruggia, SF50) a toccare il punteggio superiore di 903 grazie a 4’46”74.

In campo maschile Marco MASTROLORENZI (SM55, Romatletica) CdSLazio2015 6a siglato il punteggio maggiore della manifestazione: il neocampione italiano indoor SM55 del salto in alto, ha superato quota 1,70 facendo suoi 986 punti. Secondo posto per lo specialista delle prove multiple Danny BENNATI (SM45, Atl. Colosseo 2000) che ha superato al terzo tentativo 1,66, staccando l’amico e coetaneo Paolo ARAMINI (SM45, Lazio Atl. Legg.) che era arrivato ad 1,63 senza errori.

Nella giornata di apertura, splendida gara sui 400 metri in prima serie, dove il campione italiano SM45 dei 200m indoor Massimiliano SCARPONI (SM45, Liberatletica) ha vinto nell’eccellente tempo di 52”30, trascinando dietro di sè al primato italiano della categoria SM50 un atleta romano ospite però in questo contesto, Alfonso DE FEO (15/09/1964, Atl. Legg. Portici) che con 52”75 migliora il suo stesso primato Fidal SM50 di 52”77 segnato lo scorso anno. Peccato che DE FEO non sia iscritto anche a questa gara per i Campionati Mondiali Stadia di Lione, dove avrebbe avuto chances di vittoria.

SCARPONI è stato protagonista anche domenica nella prima serie dei 200m, vinti in 23”71 (965 punti), davanti a Matteo FUSETTI (SM40, Atl. Dei Gelsi) con 24”89, ed Emilio DE BONIS (SM45, Atl. Roma Acquacetosa) con 25”04. Molto interessante qui il risultato di Roberto PAESANI (SM65, Lazio Runners Team) che ha vinto in quarta serie in 28”38.

I 100 metri hanno visto in gara 46 atleti, tra i quali i “più esperti” di tutta la manifestazione, Renzo FRATTARI e Vincenzo VANDA, rispettivamente classe 1930 e 1934. A relaizzare ealizza il miglior punteggio nello sprint puro è stato Enrico SISTI (SM55, Romatletica) con 12”61 (852p); mentre il più veloce al traguardo, in 12”08, è stato Marco ROSSI (SM40, Due Ponti).

Hanno registrato un notevole numero di presenze tutte le prove di mezzofondo: 53 sugli 800m, 73 atleti sui 1500m e 63 sui 5000m. Nel 1500m il trio degli atleti accreditati dei migliori tempi non ha deluso, dando vita ad una gara tirata ed apertissima, vinta da Bruno GRAVINA (SM35, Colleferro Atletica) in 4’16”16 davanti a Diego PAPOCCIA (SM40, Runners Team Colleferro) in 4’18”21 e Cosimo CAPUTO (SM40, Atl. Romacquacetosa) in 4’19”73. Punteggi eccellenti qui sono andati a due SM50 di lusso: Ugo GUERRA (Rif. Podistica) che ha realizza un eccellente 4’27”22 (per 932 punti), davanti al neocampione e primatista italiano di 4×1500 Marco CACCIMANI (Atl. Villa Guglielmi) con 4’30”56 (899punti). Poi sopra i 900punti Ibrahim KHALIL (SM55, Atl. Dei Gelsi) che ha chiude in seconda serie in 4’41”15 .

Negli 800m sono state corse CdSLazio2015 2corse ben 6 serie, con l’ottima prova per Andrea BUSSOLETTI (SM55, Atl. Tirreno Civitavecchia) a 2’12”77, l’unico ha ottenere più di 900 punti. Il più veloce all’arrivo invece è stato Cosimo CAPUTO (ATL.ROMA ACQUACETOSA, SM40, Atl. Romacquacetosa) primo in 2’05”68.

La “maratona” dei 5000 metri, 4 serie disputate a fine giornata di domenica, ha portano la chiusura del programma gare oltre le ore 22. I dominatori della specialità sono stati di due della Romatletica Antonio MIGGIANO (SM35) che in prima serie ha corso in solitaria a 15’30”67, davanti a Fabrizio CHIOMINO (SM40) a 16’05”82. Anche qui Ibrahim KHALIL (SM55, Atletica dei Gelsi) ha realizzato il miglior punteggio, con 18’00”04 (778p).

E’ stato Gaetano SILVESTRO (SM75, Liberatletica) il mattatore di salto triplo e del salto in lungo, in entrambe le prove ha raccolto il massimo punteggio dei partecipanti, con un lusinghiero 8,62 (950 punti) nell’ ”hop-step-jump”; e 3,71 (849 punti) al salto in lungo; davanti a Massimo CARBONE (SM50, Romateltica) nel lungo a 5,34 (816p) e Cristiano DELLA LONGA (SM40, Atl. Dei Gelsi)) con 5,71 (747p) Ed ancora l’atleta dei Gelsi Cristiano DELLA LONGA ad affermarsi con il miglior punteggio dei 200 ostacoli: tempo 28”49 e 699punti; davanti al più giovane specialista Mauro TELLESCHI (Atl. Colosseo 2000) 27”75 e 674punti.

Nei lanci bordate oltre gli 800 punti per: Xhavit DERHEMI (SM60, Liberatletica) disco a 43,78 (867p), Roberto SAGONI (SM65, G. Scavo Atl. 2000) disco a 36,46 (809p) e peso a 10,28 (868p); Rodolfo SILVESTRI (SM55, Romatletica) peso a 11,22 (820p). Notevole la prova del più giovane Fabrizio SCIPIONI (SM40, Acsi Campidoglio) nel lancio del martello a 48,22 (813p). Nel giavellotto Al giavellotto il punteggio migliore l’ha segnato Giuseppe PASSARELLI (SM65, Atl. Tirreno Civitavecchia) con 33,91 per 792 punti.

Nelle 4×100 in evidenza s’è CdSLazio2015 5messo il quartetto della LIBERATLETICA che già ben aveva figurato nella staffetta master del Golden Gala (SM45, Valles-Caruana, DeGregori, Leoni, Scarponi). I ragazzi in maglia rossa sono stati i primi della prova con grande autorevolezza in 47”23 davanti ad ATL. DEI GELSI (M40, Giordano, Tartaglia, DellaLonga, Carloni, ) in 48”39 e DUE PONTI (SM45, Madeddu, Montecchio, Borgna, Tiberi) 48”77. Tuttavia è arrivato dal quartetto SM55 di ROMATLETICA (Sisti, Campenni, Carboni, Silvestri) il punteggio più elevato con 50”09 e 851punti.

Nella staffetta finale 4×400 sono stati impegnati più di 90 atleti, in 4 serie e punteggio top lo mette a segno ROMATLETICA (SM55, Rapaccioni, Silvestri, Trovato, Giddio ) con 4’04”66 per 800 punti. La miglior prestazione cronometrica ha portato invece la firma di ATL. ROMACQUACETOSA (SM40, Capriolo, Passacantilli, Caputo, DeBonis) dominatori della seconda batteria in 3’48”07.

 

Classifica C.D.S. Femminile

1° 10.880p ROMATLETICA FOOTWORKS

2° 10.266p LIBERATLETICA

3° 9.629p G.SCAVO 2000 ATL.

4° 9.089p ATLETICA DEI GELSI

5° 7.704p ATL. ROMACQUACETOSA

 

Classifica C.D.S. Maschile

1° 10.496p ROMATLETICA FOOTWORKS

2° 10.316 LIBERATLETICA

3° 9.140p G. SCAVO 2000 ATL.

4° 8.745p ATLETICA DEI GELSI

5° 8.556p TIRRENO ATLETICA CIVITAVECCHIA

 

Link ai risultati

http://www.fidal.it/risultati/2015/REG8740/Index.htm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *