IL FENOMENALE CENTENARIO DON PELLMANN

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica 20 settembre per l’atleta master ultracentenario Don PELLMANN (nato a Milwaukee il 12/08/1915) è stato “il giorno dei giorni”, volendo richiamare il 25 maggio del 1935 quando Jessie Owens stabilì ben quattro record mondiali. Nel corso dei “San Diego Senior Games” PELLMANN ha corso i 100 metri in 26”99 (vento +1,1) (precedente record M100 29”83 del giapponese Hidekichi MIYAZAKI nel 2010), saltato in alto 0,90mt. (nessuno i precedenza), saltato in lungo 1,78mt. (nessuno in precedenza), lanciato il peso a 6,56mt. (precedente 5,50mt. di Mario RIBONI nel 2013), lanciato il disco a 14,86mt. (precedente 10,72mt. del giapponese Takashi SHIMOKAWARA nel 2007). Al “fenomeno” non è riuscito solo di stabilire anche il record del salto con l‘asta, gara in cui ha mancato la misura d’ingresso a 1,37mt.

L’americano non è certo nuovo ai records mondiali master, infatti attualmente è detentore di quelli del: salto in alto M90 (1,11mt.), salto in lungo M90 (3,26mt.), getto del peso M95 (8,21mt.), lancio del disco M90 (27,93mt.) e M95 (18,21mt.). Il giovanotto ha una storia sportiva in un certo senso normale: in gioventù fino all’università ha praticato atletica e altri sport di squadra senza particolari risultati di rilievo nazionale; poi s’è dedicato al lavoro e alla famiglia, giocando saltuariamente a tennis; verso gli 80 anni ha scoperto l’atletica master e dai 90 in poi è diventato un “super-highlander”. Che dire? Dobbiamo ringraziare Don PELLMANN di fare da apripista non solo all’atletica master, ma a tutta l’umanità, che grazie anche a lui sposta in avanti i propri limiti fisici. 

 

Qui è possibile vederlo all’opera:

https://www.youtube.com/watch?v=TM0Xc3X59-E#t=138

https://www.youtube.com/watch?v=Q-atY8wFrC8

Il 2016 però sarà l’anno del nostro “fenomeno” Giuseppe OTTAVIANI, che il 20 maggio compirà 100 anni tondi ed ha già in proposito di emulare PELLMANN.

C’è chi considera con superficialità queste straordinarie prestazioni di longevità atletiche. Alcuni liquidano il tutto dicendo: “bella forza, stabilire questi records senza nessun avversario…” Proprio venerdì scorso 18 settembre a Kyoto il giapponese Hidekichi MIYAZAKI (ex-recordman dei 100mt. M100 appena deposto da PELLMANN) ha tentato di battere il record mondiale dei 100mt. M105 (!!!). Il “Golden Bolt” (così è chiamato in Giappone) ha corso in 42”22, perciò fallendo il tentativo, dato che il 28 giugno di quest’anno il polacco Stanislaw KOWALSKI (10/04/1910) ha corso in 34”50!! Il giapponese s’è detto deluso; tuttavia è convinto di poter scendere sotto i 35 secondi; e quindi di volerci riprovare…

Pellman 100

Pellman alto

Pellman asta

Pellman lungo

Pellman disco

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *