ANTEPRIMA CAMPIONATO DI CROSS MASTER

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Domenica 20 marzo è in programma a Fiuggi il Campionato Italiano di Cross Master numero 34 (prima edizione a Faenza nel 1983), organizzato dal Comitato Lazio e dalla società Acqua Terme Fiuggi, sul percorso del Parco della Fonte Anticolana, con responsabile organizzativo Maurizio De Marco (338.7132.693). Sono uscite le liste degli iscritti e purtroppo si deve rilevare un’affluenza molto inferiore a quella dello scorso anno registrata al parco della Pellegrina di Torino, dove al via s’ebbero ben 1.379 partecipanti effettivi (1.025 uomini e 354 donne). A Fiuggi sono annunciati 728 atleti (481 uomini e 247 donne) ed è presumibile che a consuntivo si avrà un numero di presenti circa la metà rispetto a Torino. Peccato, perché la sede sulla carta lasciava credere che avrebbe attratto un numero maggiore di fondisti master. Ricordiamo che nel 2014 a Mercato San Severino (Salerno) alla fine della manifestazione furono contati solo 586 partenti in totale. Insomma la geografia tra i master continua a fare una grande differenza sul fronte della massa dei partecipanti.

Quest’edizione però contiene anche un altro motivo d’interesse rispetto a quello abituale dell’assegnazione dei titoli italiani master. Perché numerosi partecipanti avranno qui un riscontro d’efficienza in proiezione della gara di cross che si svolgerà due settimane dopo ad Ancona, nell’ambito dei Campionati Europei Indoor. Dove oltre alle tre medaglie individuali per ogni categoria, saranno assegnate anche le medaglie di categoria alle prime tre formazioni nazionali, classificate in base ai tempi dei primi tre atleti della stessa nazione.

Tornando a Fiuggi anche qui ci sarà la classifica a squadre per assegnare il titolo tricolore del cross master alla prima società maschile e femminile. La società campione uscente maschile è la CAMBIASO RISSO RUNNING TEAM di Genova che s’era sono imposta su quella dell’ATLETICA AVIS  CASTEL S. PIETRO, un duello che dovrebbe ripetersi. Invece nel 2015 lo scudetto femminile era andato con una certa sorpresa alla ROAD RUNNERS CLUB di Milano, che dopo diversi anni ha interrotto il regno dell’ATLETICA 85 di FAENZA.

 

TITOLI MASCHILI 2015

SM35: Gian Luca BORGHESI (Atl. Imola Sacmi Avis)

SM40: Roberto CATALANO (C.U.S. Torino)

SM45: Valerio BRIGNONE (Running Club Ge)

SM50: Enzo VANOTTI (A.S. Lanzada)

SM55: Franco TOGNI (Runners Bergamo)

SM60: Pier Marino PENONE (Running Club Ge)

SM65: Rolando DI MARCO (Atl Di Marco Sport Vt)

SM70: Marco GANASSI (Pod. Pontelungo Bo)

SM75: Fernando ROCCA (P.M.B. Bovisio Masciago)

SM80: Benvenuto PASQUALINI (Libertas S, Biagio Tv)

SM85: Luciano ACQUARONE (Olimpia Amatori Rimini)

 

TITOLI FEMMINILI 2015

SF35: Palma DE LEO (G.S. Lammari)

SF40: Isabella MORLINI (Atl. Reggio)

SF45: Emanuela MASSA (Running Club Ge)

SF50: Elena FUSTELLA (At. Lecco-Colombo)

SF55: Maria LORENZONI (Atl. 85 Faenza)

SF60: Silvia BOLOGNESI (Running Club Ge)

SF65: Nadia DAL BEN (Pod. Tranese To)

SF70: Franca MONASTEROLO (Gr. Pod. Avis To)

SF75: Antonietta MOTTA (A.L.S. Cremella)

SF80: Maria BELLANOVA (Team 2000 To)

 

Classifica di Società Maschile 2015

1° RUNNING TEAM GE p.310

2° ATL. AVIS CASTEL S.PIETRO p.269

3° RUNNERS BERGAMO p.252

 

Classifica di Società Femminile 2015

1° ROAD RUNNERS CLUB MI p.239

2° ATL. 85 FAENZA p.216

3° ATL. PARATICO p.210

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *